GUBBIO “LA CITTA’ DEI MATTI” !

 

Visitare Gubbio era un desiderio da molto tempo, specie perchè definita “la città dei matti”… il luogo perfetto per me! 🙂

Ho scoperto che questo simpatico appellativo è dovuto alla grande allegria e all’indole imprevedibile degli abitanti di Gubbio. Risale al 1880 un rito tradizionale che permette di ottenere la patente da “matto”, facendo tre giri di corsa attorno alla fontana del Bargello, che potete ammirare nella foto di copertina. Alla fine della corsa bisogna essere battezzati con uno spruzzo d’acqua della fontana da un Egubino, ottenendo così la cittadinanza onoraria di Gubbio.

La città ha però una sua anima molto spirituale e si respira una grande serenità, specie nel luogo in cui ho alloggiato, Park Hotel ai Cappuccini. Monastero del XVII secolo, immerso nella natura, ma molto vicino al centro storico.

gubbio, francesca mercantini, ulivo, umbria

 

Ambiente elegante ed accogliente, una bellissima spa e una piscina da sogno!

 

 

La modernità qui si mescola in modo perfetto con l’arte e la storia. Suggestiva la chiesetta all’esterno e gli affreschi del 1400.

 

 

Degno di nota il ristorante dove ho cenato benissimo!!! Non ho rinunciato agli strangozzi col tartufo nero ed ho apprezzato molto la selezione di biscotti fatti in casa ottimi.

 

 

Per visitare Gubbio consiglio alle femminucce scarpe basse e comode perchè ci sono molte salite, ma in vostro aiuto c’è un ascensore che porta fino al centro pulsante della città, Piazza Grande. Qui troverete una splendida terrazza con panorama mozzafiato sulle colline umbre e due edifici importanti: Palazzo dei Consoli e Palazzo Pretorio. Il primo 

Lascia un commento